Europa: le condizioni per sulla Povertà e il Pilastro Sociale Europeo dei Diritti sociali

Gli Europarlamentari dell’Alleanza Progressista dei Socialisti Democratici hanno posto le condizioni per un voto favorevole alla nominata Presidente della Commissione europea Sig.ra von der Leyen.

Queste sono le condizioni per quanto riguarda la Povertà e il Pilastro Sociale Europeo dei Diritti sociali

Una Strategia Europea per Combattere la Povertà, che faccia uscire dalla condizione almeno 10 milioni di persone entro il 2024 e altri 15 entro il 2030. Questa strategia dovrà contenere diverse misure e azioni, inclusa una “Garanzia europea per l’infanzia”:

  • una Direttiva quadro sui salari minimi in linea con la legge e/o le misure già attive, basata sui budget di riferimento nazionali;
  • una Direttiva quadro sui sistemi di protezione sociale e sulle misure per il reddito minimo;
  • una iniziativa europea per gli alloggi sociali pubblici a prezzi accessibili;
  • un nuovo strumento finanziario per affrontare la disoccupazione di lunga durata in 4 regioni europee colpite in maniera sproporzionata.

Un Piano di Azione Europeo per la completa attuazione del Pilastro Europeo dei Diritti Sociali negli Stati membri e se necessario attraverso una legislazione europea. Ciò comprende:

  • una Direttiva sulle condizioni dei lavoratori, inclusa la definizione di lavoratore, una equa retribuzione, l’inversione dell’onere della prova di un rapporto di lavoro e le stesse condizioni, protezioni sociali e diritti dei lavoratori nei settori digitale e non digitale.

Inoltre, le regole sulla competizione europee dovrebbero essere modificate per i lavoratori autonomi affinché possano organizzarsi, negoziare tariffe comuni e permettersi una vita decente.

Tutti questi elementi aiuteranno ad attuare il Pilastro Europeo dei Diritti Sociali.