This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Tutorial SIA

SIA = Sostegno all'inclusione attiva
è online, sul sito dell'INPS la domanda per accedere al contributo economico del SIA.
Dal 2 settembre prossimo sarà possibile presentare le domande. I beneficiari sono nuclei familiari con almeno un minore, donne sole in stato di gravidanza. 
Bisogna avere un ISEE non superiore ai 3 mila euro.
Chi è interessato, o conosce qualcuno interessato, deve fare subito la richiesta di ISEE presso un CAF (Centro assistenza fiscale).
Il SIA non è solo un contributo economico, bisogna accettare un progetto di inclusione attiva, il che vuol dire bisogna attivarsi per trovare un lavoro, seguire un percorso di reinserimento lavorativo, una formazione.
I beneficiari non saranno soli, ma avranno a disposizione i servizi sociali dei comuni che si stanno già attivando.

Il SIA italiano segue il dibattito europeo che dal 2008, Parlamento e Commissione (per le istituzioni) e la Rete europea di lotta alla povertà (per le organizzazioni non profit) hanno promosso affinché anche in Italia fosse istituita una misura nazionale di contrasto alla povertà.

Siamo solo all'inizio, il sistema per l'accesso al SIA è complesso = Stato – INPS – Poste Italiane – Comuni – Ambiti, i fondi non solo illimitati, cerchiamo di non sprecare un centesimo di quello c'è a disposizione: 750 milioni per il 2016 e 1 miliardo per il 2017.

Ricordiamoci che il SIA non è il reddito minimo, la platea è molto più ristretta ed è diretto solo ai nuclei familiari.

 

Privacy e cookies

COOKIES IN USO IN QUESTO SITO

Il nostro sito utilizza dei cookies, come la maggior parte dei siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e fornire dei servizi aggiuntivi.
I cookies are piccoli file di testo che vengono installati sul tuo computer or smartphone quando navighi qualsiasi sito.

Utilizziamo i cookies per:

  • Migliorano il funzionamento del sito
  • Ti offrono servizi e contenuti tramite i messaggi pubblicitari
  • Aumentano la velocità e sicurezza del sito
  • Ti premettono di condividere le pagine del sito sui principali social networks come Facebook, Twitter, ecc.

Non utilizziamo i cookies per:

  • Raccogliere informazioni personali o che possano identificarti
  • Raccogliere informazioni sensibili
  • Passano informazioni personali a siti di terze parti

You can learn more about all the cookies we use below

ACCETTARE L’UTILIZZO DI COOKIES

Se la configurazione del tuo browser permette l’utilizzo di cookies assumiamo che accetti il loro utilizzo sul nostro sito. Nel caso volessi inibire i singoli cookies utilizzato in questo sito, di seguito le istruzioni per disabilitarli, ma dovrai considerare il fatto che il sito potrebbe non essere visualizzato correttamente

Leggi tutto: Privacy e cookies

18 aprile: il Cilap a Lucca contro la povertà

Meno  povertà = più partecipazione e coesione sociale.

Dibattito a Lucca sabato 18 marzo ore 14,30 - 16,30 al Festival del Volontariato (Real Collegio, Sala B). Partecipate numerosi!

Perché continuiamo a sostenere che anche in Italia è necessario avere una misura come il reddito minimo per ridurre le povertà e le disuguaglianze.

Programma:

Saluti: Ilaria Vietina, Vicesindaco Comune di Lucca

Linda Laura Sabbadini, Direttore Dipartimento Statistiche Sociali e Ambientali Istat

Testimonianze dei componenti della delegazione italiana "Persone in povertà"

Sergio Aires, Presidente EAPN, European Anti Poverty Network

Nicoletta Teodosi, Presidente Cilap Eapn Italia

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Adesione convegno Le povertà invisibili

Iscrizione newsletter Cilap

Aderisci al Cilap Eapn Italia

modulo

Login Form

Banning Poverty

Google translate

il nostro account Twitter

Twitter

il nostro account Facebook

Seguici su Facebook

il nostro canale Youtube

Youtube